Top Panel

Servizi Beni Culturali

Il lavoro di Guida Turistica - Suggerimenti e consigli

Tour Leader: come conquistare la fiducia del proprio gruppo

L’approccio iniziale della Guida Turistica con le persone, ossia la prima immagine che si fornisce di sé, è fondamentale per poter conquistare la fiducia del proprio gruppo.

Credibilità: come conquistarla? Che cos'è la credibilità? Cosa si può fare per essere credibili? Quali caratteristiche vengono riconosciute nella personalità credibile ed affidabile?

La credibilità si configura come una «relazione», tra chi vuole essere credibile e colui che deve avere fiducia. È come se implicitamente noi dicessimo: «Io ti riconosco credibile, io ti credo, io ti concedo la mia fiducia».
In ogni relazione comunicativa le persone si attribuiscono reciprocamente una qualche credibilità che costituisce «l’accordo» su cui regge la relazione. Praticamente non esiste ambito della vita sociale in cui non entri in gioco il problema della credibilità.

La credibilità nella comunicazione e, in generale, nelle relazioni umane, è quanto mai cruciale e va conquistata fin dalle prime battute. Anche per un tour leader l’approccio iniziale con il gruppo, ossia la prima immagine che si fornisce di sé, è fondamentale per poter conquistare la fiducia del proprio pubblico.
La credibilità è qualcosa che viene riconosciuto dagli altri. Tutti vogliono essere credibili, ma alla credibilità proiettata non corrisponde sempre altrettanta credibilità percepita.
Spesso per entrare velocemente in sintonia con il gruppo e gestire con successo un percorso di visita, al di là dell’entusiasmo, della cordialità e della professionalità, fin dall’inizio è importante tener presente altri elementi non meno rilevanti.

Ecco una serie di suggerimenti utili.

Abituati ad arrivare in anticipo di circa cinque minuti

Presentarti in ritardo al luogo prefissato per l’incontro, oltre a provocare stress e ansia, rischia immediatamente di mettere in discussione la tua affidabilità. Essere in ritardo costringe il gruppo ad aspettarti. Questo porta a farsi un’idea di te come una persona poco corretta, in quanto considera il proprio tempo più prezioso di quello degli altri. Una classica persona responsabile è presente ai suoi appuntamenti sempre in perfetto orario.

Per tutti i ritardatari cronici valgono i seguenti consigli:

  1. Prepararsi per tempo per non tardare
  2. Pianificare tutti i dettagli per fare un buon lavoro
  3. Scrivi una lista di tutto ciò che occorre
  4. Sovrastimare il tempo necessario per raggiungere il luogo dell’appuntamento e pianificare il modo per raggiungerlo
  5. Creare una tabella di marcia da rispettare
  6. Con il passare del tempo controllare l’orologio ed assicurarsi di essere in perfetto orario con la programmazione

La stretta di mano

La stretta di mano non è solamente un gesto indispensabile per mostrare cordialità nei confronti degli interlocutori, ma una vera carta vincente per dare di sé, fin dal primo momento, un’ottima impressione. La stretta di mano è un vero e proprio biglietto da visita che parla di sé. Se le mani, in fase di incontro, sono strette in maniera insolita, questo salta subito all’occhio dell’interlocutore: non passano ad esempio inosservate strette di mano mollicce o troppo forti ed è impossibile non notare quando l’interlocutore porge una stretta di mano parziale, solo con le dita o con la rotazione del polso. Uno studio dell’Università di Manchester ha individuato la formula matematica della stretta di mano perfetta, combinando vigore, contatto visivo, la temperatura della mano, la posizione e la lunghezza.

Ecco le sette regole auree per una stretta di mano perfetta:

  1. Usare la mano destra
  2. La presa deve essere piena e la compressione ferma, ma non troppo forte
  3. Le dita devono posizionarsi sotto il palmo della mano che si stringe
  4. Il palmo della mano deve essere fresco e asciutto
  5. Bisogna scuotere le mani tre volte con un livello medio di vigore
  6. E' necessario mantenere la posizione per non più di 2-3 secondi e mantenere il contatto visivo per tutta la durata della stretta di mano
  7. Infine bisogna accompagnare il tutto con un sorriso naturale e adeguato

Mostrati e sentiti al meglio

L'aspetto e la prima impressione sono molto potenti. Punta a dare l'impressione di essere una persona affidabile e sicura di sé già a prima vista. A tale scopo concorrono una molteplicità di accorgimenti: uno dei meno trascurabili è l’abbigliamento. Opta per un giusto compromesso tra leggerezza, comfort e sicurezza, tenendo presenti i seguenti parametri:

  1. Durata prevista dell’uscita
  2. Stagione in cui si svolge l’uscita
  3. Condizioni meteo attuali e previste

Le guide turistiche dovrebbero indossare indumenti comodi, idonei a lunghe camminate e prediligere un abbigliamento più formale rispetto al gruppo. Sono particolarmente indicati pantaloni casual, camicie, jeans, maglioni e t-shirt. Rinunciate a tute da ginnastica ed abiti troppo corti ed aderenti, prediligendo tessuti ad alta vestibilità di colore neutro. Qualsiasi cosa si decida di indossare, bisogna mirare sempre alla semplicità. Non usare borse con grandi loghi (borsette, borse larghe o a tracolla vanno bene) o magliette di gruppi rock. Una semplice camicia abbottonata e dei pantaloni sono la combinazione perfetta. Inoltre per le donne è fondamentale un trucco minimalista e capelli ordinati, sciolti o legati che siano.

Nel curare il vostro abbigliamento non trascurate di indossare in maniera visibile il tesserino rilasciato dall’assessorato regionale al Turismo, nel quale sono riportati i dati nonché le eventuali specializzazioni linguistiche. Infatti la normativa che disciplina l’attività di guida turistica dice espressamente che la guida regolare deve esibire un tesserino di abilitazione in maniera visibile durante l’esercizio dell’attività professionale. Chi non lo esibisse o praticasse abusivamente questa attività sarebbe sottoposto a sanzioni amministrative.

Fate in modo poi che il buon gusto faccia il resto per mettervi in una posizione di vantaggio e predisporvi agli altri in maniera favorevole. Tutti questi accorgimenti vi permetteranno di dare l'impressione di essere una persona affidabile e sicura di sé già a prima vista.

Comportati con gentilezza

Rivolgersi con gentilezza è il modo migliore per affrontare una conversazione; la gentilezza, accompagnata da un sorriso, ci permette di entrare in empatia con l’interlocutore, di stabilire una vicinanza emotiva e di aprire le porte ad una conversazione pacifica ed efficace. Ricordate che anche il discorso più difficile diventa leggero quando si è capaci di sostenerlo con dolcezza. La vicinanza verso una persona non ha a che fare con un freddo Galateo di modi perfetti, bensì nasce dalla semplicità di un sorriso che viene dal cuore, dal calore che emaniamo quando decidiamo di porci davanti all'altro con la voglia di esserci davvero.

A cura di

My Web Strategy
di Giuseppe Cammarano
Via Fabbrica, Ceraso (SA)
Numero Verde 800 661 513
www.mywebstrategy.it
Servizi Internet - Posizionamento Motori di Ricerca - Web Design - Web Marketing 
P.IVA 05559600654

Sei qui: Home Il lavoro di Guida Tour Leader: come conquistare la fiducia del proprio gruppo

Continuando a navigare accetti il nostro uso dei cookie, per una tua migliore esperienza di navigazione. Per maggiori informazioni, vedi Cookies policy.

Accetto i cookies per questo sito.